Memory Tales Keep Calm 2020 - Rock, Pop, Funk

Keep Calm precedente precedente

L'esordio dei Memory Tales tra pop rock, funk e accenni di reggae

Quello dei laziali Memory Tales è un pop rock spigliato e pulito, che fa da contenitore a varie tensioni diverse: soft reggae (Bridge Lights), funk (A Good Wind), rock (Don’t Escape). Nel lotto di sei brani si alternano momenti accesi e toni più morbidi, in uno spettro che va dall’energica Keep Calm al pezzo più raccolto del lavoro, la bella Daybreak con il suo assolo di basso ispirato. Nell’approccio melodico e vocale c’è una certa impronta alla Cranberries che ci regala qualche ottimo ritornello (Bridge Lights, Regression), prendendosi spazio soprattutto nei passaggi meno movimentati del lotto. Che poi sono quelli che funzionano meglio, dove si accusa meno il limite principale di ‘Keep Calm’. Intendiamoci, il disco non ha nessun particolare problema, ma a momenti ci suona un po’ troppo pulitino. Soprattutto quando il ritmo accelera o parte il funk, non sarebbe male sentire i suoni sporcarsi e variare leggermente, lasciando un attimo da parte la chitarra in clean che domina quasi incostrastata e monotonica (con diverse eccezioni) accanto ad un ottimo lavoro di basso. Il pop rock dei Memory Tales è tutto sommato semplice e senza troppe pretese (a partire dall’artwork, su cui si può fare un bel passo avanti), ma la sostanza c’è, ci sono le melodie che funzionano bene e un’impostazione vocale classica ma efficace. Con un po’ di lavoro sui suoni siamo sicuri che si può tirare fuori in maniera più accattivante.

---
La recensione Keep Calm di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-03-15 13:32:51

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • MemoryTales 2 mesi Rispondi

    Un grazie di cuore dai Memory Tales per la recensione del nostro ep. È la nostra prima recensione e vi siamo molto grati per la vostra disponibilità. Un saluto a Sergio e a tutta la redazione. Buona musica!