Alessandro Aka Seto C'è del metodo in questa follia 2021 - Cantautoriale, Rap, R&B

C'è del metodo in questa follia precedente precedente

“C’è del metodo in questa follia” è una dichiarazione d’amore per la black music e il rap. Godibile, acceso, sincero.

Secondo album e nuovo centro pieno per Alessandro La Rocca Aka Seto, focoso rapper-cantautore milanese che in questi anni ha trovato la quadra per una formula funk, RnB, soul, che ignora il concetto del “nuovo ad ogni costo” e crea composizioni semplici ma implacabili. Attraverso una sezione ritmica pulsante e la capacità di scegliere con cura collaboratori/musicisti, Seto si presenta come rapper e vocalist azzeccato soprattutto per una chiosa RnB del disco. “C’è del metodo in questa follia” è una dichiarazione d’amore per la black music, il rap, e per quella propulsione ritmica che regala godibilità all’ascolto. Il disco parte bene e via via affina dettagli, rifinisce parole con un consueto furore non immune da aperture melodiche. Un disco acceso stilisticamente ed emotivamente, che suona di cuore e di pancia.

Seto ha le idee chiare su quale suono proporre in “Odissea nel tuo spazio” che suona felpata e fresca; a seguire “Luna storta” che riveste di parametri sintetici e iridescenze house, per poi procedere dritto nel cuore di “Arkham”, dolente reggae in circolo per un po'. Con “Così fragile”, Seto segna un sulfureo passaggio in zone atmosferiche e coni d’ombra dove un insinuante spleen accompagna l’ascolto fin dentro “Non basta più”. Nella torbida “Anima pia” ci racconta un gioco di corpi sotto le lenzuola, mentre nei “Soliti ignoti” corregge le ombre e solarizza l’ambiente per l’incontro inatteso con una sconosciuta. Arriva l’epilogo ma è un “Nuovo inizio”: dopo un tempo oscuro la musica progredisce con estrema coerenza e creatività.

Tutto ben fatto. Il disco suona coinvolgente, di qualità, forse di poca innovazione ma quest’ultimo non è l’obiettivo. Va ascoltato, di sicuro.

---
La recensione C'è del metodo in questa follia di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-03-31 16:46:59

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia