Gong Machine Prigioniero di un Mondo Diverso 2021 - Elettronica, Electro, Dub

Prigioniero di un Mondo Diverso precedente precedente

Un power-trio elettrico e eclettico

Quando è partita "Dub Machine", la seconda traccia del disco dei Gong Machine abbiamo subito trovato la, almeno per noi, sintesi perfetta del loro lavoro: un power trio elettrico e eclettico. Già perché il trio formato da Davide Rastapax, ultore del reggae e polistrumentista arrangiatore (voce, chitarra, basso, batteria, synth, mixaggio),  Triplax Vermifrux: lyrics, computer programming, synthesizers, vst monitoring, sound devices e da Denny Z,  Keyboards, synthesizer, computer proramming, si muove proprio verso questi due gradienti, per altro perfettamente coincidenti.

Infatti la presenza dell'elettronica è forte e viva, tuttavia viene costantemente virata in n modi differenti, conferendo al lavoro dei veneti quella cifra di eclettismo di cui sopra. Intendiamoci: non è che sia tutto rosa e fiori e, al netto di un ottimo inizio, il disco via via perde un po' di mordente, dando l'impressione che di idee ve ne siano un sacco ma non siano, al momento, tutte quante perfettamente calibrate. Piccole sbavature che però, soprattutto ad un secondo e terzo ascolto, si avvertono tutte. 

Però, a naso, possiamo dirvi che quanto abbiamo in "Prigioniero di un Mondo Diverso" è qualcosa di molto buono: siamo certi che la prossima volta i Gong Machine saranno ancora più affilati e centrati. Senza perdere un briciolo di elettrico eclettismo, ovviamente. 

---
La recensione Prigioniero di un Mondo Diverso di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-03-19 08:20:19

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia