June 1974 Avventura 2021 - Alternativo, Ambient, Classica

Avventura precedente precedente

"Avventura" è un disco che, tenendo fede al proprio titolo, trasporta l'ascoltatore a vivere un'immaginaria epopea fantasy.

Sin dalle prime note di Avventura, nuova uscita discografica di June 1974 -al secolo il compositore e polistrumentista Federico Romano-, si coglie lo spirito di un’avventura da affrontare, un viaggio pericoloso da compiere, un’impresa memorabile da portare a termine. L’ascolto di questo intrecciarsi di classica ed elettronica -contaminate da svariati altri generi- porta ad immergersi in un mondo fantasy alla The Witcher o Final Fantasy: il riferimento a due popolari saghe videoludiche non è casuale.

Le varie atmosfere che si susseguono da un brano all’altro sembrano essere costruite appositamente per scandire le diverse sequenze di un videogioco: l’omonima traccia d’apertura Avventura sarebbe l’accompagnamento perfetto per un trailer introduttivo; il pathos di pezzi come Per aspera ad astra e Amore Lucifero fornisce il sottofondo perfetto per una coinvolgente sequenza di combattimento, mentre Finale, come anche il titolo lascia intuire, si presta benissimo a segnalare la boss battle decisiva. Kaamos e Madre possono accompagnare sequenze più rilassanti, durante le quali viaggiare e scoprire il misterioso mondo che June 1974 ha spalancato davanti ai nostri occhi. Avventura è un disco dal forte impatto emotivo, capace di rapire l’ascoltatore tra le pieghe delle sue note.

Il titolo dell’album tiene fede alla promessa implicita che sembra fare: basta abbandonarsi ad esso, ed immediatamente ci si ritrova a vivere avventure strabilianti in terre magiche e sconosciute. In un periodo in cui la maggior parte di noi è costretta in casa, non è affatto poco.

---
La recensione Avventura di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-05-02 00:36:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia