Tleary Mind Liberation Front 2007 - Rock, Elettronica, Alternativo

Mind Liberation Front precedente precedente

Tleary è il progetto di un duo piuttosto particolare. Uno si chiama Janpaolo Peritore, è chitarrista (suona nei nisseni Mandragora) e si alterna tra vocalità di scuola Touch&Go e grezze rasoiate rumorose prodotte da una seicorde interamente in alluminio. L’altro è DocTrashZ, un dj che si occupa di ritmi, sintetizzatori, effetti e amenità assortite. “Mind Liberation Front” – masterizzato a New York da Josh Bonati (White Stripes, Iggy Pop) – suona realmente strano. Come se i Run Dmc remixassero i Three Second Kiss. Un misto di elettronica a bassa fedeltà e noise ridotto all’osso. Il trionfo dell’artigianato sonoro. Faidate come stile di vita. Rock’n’roll fatto con tutto ciò che all’apparenza è negazione del rock’n’roll. L’incontro tra il garage e il breakbeat. A volte impatto e cattiveria non sono focalizzati a dovere dall’album. Ma in generale è comunque un ascoltare piacevole e interessante. Potrebbe essere una sorpresa per molti. Da seguire con attenzione.

---
La recensione Mind Liberation Front di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2007-06-25 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO