< PRECEDENTE <
RECENSIONE
17/02/2006

Un demo ok, questo “Frammenti” a firma Meccanica dei Corpi. E finalmente.

A fronte di tanti esordienti maestri di aria fritta che non sanno rinunciare a sbrodolamenti anglofili, qua spicca in primis la sobrietà: quattro pezzi in italiano con relativi testi e un foglietto con su scritto a mano: “Grazie! I miei contatti: …”. Ecco, tutto ciò mi piace un sacco.

Poi la musica, naturalmente: corposo rock dalle linee melodiche e lirici accenti. Ben suonata, sorretta dalla voce calda di Rudy Russo e un minimo originale. Certo, non tutti gli episodi trascinano allo stesso modo. Arrangiamenti ancora un po’ rozzi, a mio avviso. Come inizio però niente male, avanti così.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >