Vettosi Strada 2021 - Rap

Disco in evidenzaStrada precedente precedente

Vettosi è la next big thing del rap napoletano, e in 'Strada mixtape' c'è già tutto il suo universo

Meno di un anno fa Vettosi era solo una voce interessante e un nome misterioso in un paio di collaborazioni di prestigio con Guè e TY1. A giugno lo ritroviamo con il suo primo mixtape, ‘Strada’, e con i suoi 18 anni scarsi sembra già un rapper fatto e finito sulla scena chissà da quanto. Sarà la voce bassa e penetrante, la narrazione potente dal taglio descrittivo. O anche il tag team di beat impeccabili divisi tra Dat Boi Dee, ormai il nuovo re Mida della scena napoletana, e Ceru167 , un altro esordiente con stile e consapevolezza da veterano. Fatto sta che questo disco, con la sua storia di un ragazzo cresciuto presto, di scelte, di rivalsa e di ambizioni, con il suo sound malinconico e inquieto, scava dentro e lascia un segno inconfondibile. Vettosi è solo l’ultimo enfant prodige di quella Secondigliano che ormai da tempo sforna continuamente giovani rapper originali e talentuosi, ma di quella lezione dà una sua versione assolutamente personale. La prospettiva è quella di un ragazzo che, anche sulla soglia del successo (Guest), si racconta come una persona introversa, un diverso, vicino alla realtà di strada ma consapevole della sua natura (Che cumbinat). Una mentalità lontana da quell’ostentazione gangster priva di sfumature che, possiamo dirlo, è la cifra espressiva di chi a contatto con certe situazioni non ci vive. Nelle 7 tracce di ‘Strada’ questo racconto trova un equilibrio tra momenti introspettivi e banger glaciali (17 anni), tra punchline terra terra e barre a cuore aperto, tra le produzioni trap e suoni che con un pizzico di nostalgia rimandano ad una certa scuola hip hop. Pure se il mixtape nasce come prodotto rapido per iniziare a farsi conoscere, questo che abbiamo davanti è un lavoro più coerente e solido di tanti album usa e getta tenuti insieme con lo spago. Grazie anche ad un’inaspettata vena melodica che ci consegna almeno un paio di momenti che sono qui per rimanere, il ritornello magnetico di Demoni e Strada con il suo beat gigantesco. In effetti Vettosi pensa di avere i numeri per arrivare in cima, e non lo nasconde: “Aggio studiato tutt''e mosse, ormaje ve saccio a memoria/Rinnovo 'a scena italiana, pare 'o cartone animato/Saccio pure quando moro, tengo 'o futuro dint ‘e ‘mmane”. Forse è solo la solita hybris dei rapper, però questa volta un po’ ci crediamo.

---
La recensione Strada di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-09-30 13:49:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • malordien 47 g Rispondi

    aria fresca. piace tanto. speriamo continui così

IL TUO CARRELLO