Flugge Under Lock And Key 2005 - Rock, Elettronica

Under Lock And Key precedente precedente

”Flugge: electro-rock from Sicily”. Chiaro e diretto, i Flugge si presentano in questo modo sul proprio sito. L’electro-rock che propongono, invece, di chiaro e diretto ha ben poco.

I quattro brani si inseguono su traiettorie tracciate dalle chitarre distorte e incrociate con elementi di elettronica che appaiono e scompaiono. Ciò che filtra è una sensazione di oppressione, di malessere, che esplode in passaggi violenti e cova in lunghi tratti di maggiore quiete. “Able To Fly”, con la sua netta tripartizione, riassume bene questo concetto; parte con una voce distorta che declama su un sottofondo elettronico attraversato da chitarre dolenti, si concede una parentesi noise centrale per poi lasciarsi andare ad un progressivo sfumare verso situazioni meno scosse.

Le sensazioni generali non cambiano negli altri brani, anche quando i tre tentano strade differenti, ad esempio nel terzo pezzo, in cui vengono introdotte chitarra acustica e, nel finale, sonorità da organo. Il gruppo riesce quindi a costruire un sistema di sensazioni estremamente coerente, senza sbandate o cadute di stile. Certo, la tenuta va misurata su distanze più lunghe, ma per ora le basi sembrano di tutto rispetto.

---
La recensione Under Lock And Key di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2006-03-09 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO