I Resti d'Arcadia Lunghissimo... 2021 - Cantautoriale, Pop, Folk

Lunghissimo... precedente precedente

Una piccola proposta d'ascolto che alimenta un lascito discografico sempre più corposo: buone sensazione da I Resti d'Arcadia, in attesa di ulteriori sviluppi.

Da quella che era una regione dell'Antica Grecia fino alla seicentesca scuola romana, Luca Menegazzi e Francesco Lanciai scelgono un nome dagli echi geografico-culturali di rilievo evocativo, formando I Resti d'Arcadia; la loro più recente opera è l'extended play “Lunghissimo...”, autoproduzione che alimenta un lascito artistico che inizia ad assumere tratti corposi.

Lungi dallo stereotipo del nomen omen, in realtà questa proposta d'ascolto è composta da soli quattro brani: pochi, tuttavia abbastanza per comprendere al meglio il perimetro espressivo e la messa a fuoco progettuale di questo disco autunnale. Gli occhi volgono lo sguardo ai trascorsi più recenti, con parole come lockdown e Coronavirus a fare prepotentemente ritorno nei testi: l'aspetto musicale, invece, verte su toni tra pop e folk, acustici come risultante ma anche come impostazione dell'approccio creativo. Se ne produce un'esperienza breve per il fruitore, piacevole e incisiva senza troppe aggressività: I Resti d'Arcadia continua nel suo personale percorso aggiungendo un piccolo ma significativo tassello.

Ci auspichiamo di tornare a sentirli con un album lungo (o meglio, lunghissimo!) e nel frattempo attenderemo pazienti, perché c'è buona capacità espressiva e sarebbe un peccato non confrontarsi con qualcosa di più grande per vedere fino a che punto c'è possibilità di crescita.

---
La recensione Lunghissimo... di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-10-25 00:51:48

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO