Nait Nog Existence: Us 2021 - Progressive, Metal, Post-Rock

Existence: Us precedente precedente

Existence: Us, nove tracce metal per esplorare la vita e la morte dell'essere umano.

Dietro il nome di Nait Nog, si nasconde il progetto di Sebastian Gonzalez Pauget, una one man band che esplora diverse sonorità legate all'universo del metal, a partire dai territori più oscuri del gothic metal, che risulta in realtà predominante all'interno del disco in unione alle cupe tematiche protagoniste dei brani, fino ad arrivare a complesse elaborazioni sonore che confluiscono in progressive metal a tutti gli effetti.

Existence: Us ospita in totale nove tracce che raccontano aspetti della vita (e della morte) dell’uomo mettendone in luce anche gli aspetti più dolorosi. Il cantato alterna momenti di ringhiante rabbia a sussurri distanti ed inquietanti che aggiungono un tocco cinematografico all’album, ad esempio in The Set Away of Time, che vuole ricordare quasi con arroganza come il tempo scorra per tutti, impossibile da fermare, o in A Sudden Change, dove l'artista intima di correre e nascondersi, prima di essere interrotto dal rumore della pioggia scrosciante durante un temporale.

Per quanto comunque ci sia una grande padronanza degli strumenti, considerando anche come dietro tutte le melodie, spesso molto complesse, ci sia una sola persona, non tutte le canzoni risultano allo stesso modo interessanti, perché nella sovrapposizione di vari stili musicali con diversi sound vanno a perdere l’intensità che avrebbero potuto avere invece in un album impostato verso una direzione più precisa.

L’aggressività nella voce non sempre riesce a reggere la forza della sezione ritmica o il suono caratteristico della chitarra, colpendo invece di più quando a prendere il sopravvento è il tentativo di contenere e controllare la dirompente necessità di creare dell’artista, percepibile comunque in tutto il lavoro. 

---
La recensione Existence: Us di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-11-15 17:38:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • Nait_Nog 6 mesi Rispondi

    Grazie d'aver dedicato del tempo ad ascoltare e interpretare quello che c'è dietro a questo disco.

IL TUO CARRELLO