Maciste Balera Mon Amour 2021 - Rock, Punk

Balera Mon Amour precedente precedente

Racconti dissacranti di una provincia grottesca, dove la realtà della balera diventa punk.

Dall’Emilia Romagna, senza alcun compromesso ed anzi, con tutta la sua aggressività punk, il duo Maciste racconta in Balera Mon Amour quella che è la realtà di una provincia che sembra quasi assumere dei tratti mitici e primitivi, un Amarcord felliniano dove tutti i personaggi prendono vita tra le note.

Una pista da ballo che diventa lo spazio in cui ogni essere umano viene spogliato dei suoi abiti convenzionali e in cui caratteri e difetti vengono accentuati e distorti.

Ogni pezzo, attraverso la sua ironia, illustra aspetti del mondo al di fuori della città, mostrato come ancora fermo nel passato, un grottesco che si abbina alla perfezione alle melodie essenziali dai ritmi incalzanti, comunque accattivanti, dove spesso il rock viene accostato a temi popolari che ricreano in parte l’atmosfera delle balere citate nel titolo, luoghi del divertimento la cui la tradizione viene del tutto stravolta, come in Zidane.

Gli argomenti affrontati in più di un brano toccano diversi aspetti di attualità e di politica, ad esempio in La Legge Zan o Mamma Pd, senza sfociare nella sterile critica ma rimanendo coerenti con il mondo che si è andato formando canzone dopo canzone, dove tutte le storie sono immerse nel sarcasmo più dissacrante.

Si può davvero fare festa anche quando la realtà che ci circonda sembra solo decadere ogni giorno di più? In Balera Mon Amour i Maciste vogliono dimostrare che è possibile, e alla fine del disco ne siamo convinti anche noi.

---
La recensione Balera Mon Amour di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2021-11-28 14:27:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO