Problems With My Mind Problems With My Mind 2005 - Sperimentale, New-Wave, Industrial

Problems With My Mind precedente precedente

Piacevolemnte stupefatto. Una sorpresa inaspettata che scansa pile di rock stantio e poco ispirato. Di primo acchito sembra d'essersi affidati ad uno Slogun molto più domo e raffinato del solito che si è dato improvvisamente alla techno filtrando un pizzico di harsh EBM attraverso una serie di suggestioni minimali. A seguire stati d'ansia e rilassate tensioni inconsce in un fluire scarno, torbido ed industrial, roba anni '80 nutrita a Coil.

Bagaglio di componenti chimiche per fabbricare veleni. Torpore dolorante. Un catalogo di colonne sonore per esecuzioni private. Pensieri di intellettuali dissidenti in una qualche despotica potenza industriale nordica allo sfascio. Il Texhnolyze più allucinatamente straniato, sporco, cyber-punk ed isolazionista. Cold meat industry. Tutte possibilità.

Quel che è certo è che questo demo dei Problems With My Mind è suggestivo e ricco di potenziale, la prima stesura di un piano puntuale per la pazzia. Classe, capacità e duttilità stilistica si intravedono in ogni pezzo, e quello che manca è una mano che raccolga e compendi il tutto per darne un'efficace sintesi.

"Incanto", "Crazy", livello notevole. Dare focus, stringare, portare a compimento le promesse di quest'epifania è un dovere. Nel frattempo, per gli altri, la possibiltà di scaricare questi appunti sonori dal sito della band. Sperando che si concretizzino in qualcosa di cui andare pienamente fieri. Già oggi un buon ascolto.

---
La recensione Problems With My Mind di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2006-06-21 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia