< PRECEDENTE <
album The Kinky Star - The Kinky Star

The Kinky Star

The Kinky Star

2006 - Gotico, Elettronico, Alternativo

RECENSIONE
12/06/2006

Una stella perversa che brilla di luci glam, dark, elettro-rock e soprattutto dance. Questo è The Kinky Star. Manipolazioni elettroniche danzereccie, insaporite da ruvide schitarrate che rendono più aggressivo il suono. Canzoni supportate da melodie che restano subito impresse e una voce dal possente appeal, quella del carismatico cantante dal fascino glamour, Lieu Tenant. Un disco ben fatto, sebbene i pezzi a volte sembrano rassomigliarsi molto l’uno con l’altro, ma forse è il loro stile che balza immediato all’ascolto e che marchia ogni singolo pezzo. Alcune tracce sono così orecchiabili che potrebbero diventare delle hit radio del panorama elettronico, come “Another Tuesday”, “Shame”, “Advertise”. A volte si sentono influenze di Depeche Mode ma soprattutto dell’elettro-dance più datata. La voce che ricorda un po’ quella di Marylin Manson, è uno degli strumenti più efficaci di questo gruppo.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (1)
  • fakev 12/06/2006 ore 18:01

    giusta.
    recensione giusta.
    un mesetto fa ho avuto la fortuna di imbattermi in un loro live e devo dire che, sebbene non suonino proprio la 'mia' musica, lasciano letteralmente a bocca aperta.
    sembra di essere davanti ad un 'gruppone' con un decennio di palchi alle spalle.
    e poi Lieu è splendido, senza pudore e senza paura di stancarsi...
    basta ora sto zitto.
    bravi.

    > rispondi a @fakev
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >