Sparkasse s/t 2006 - Rock, Grunge, Alternativo

precedente precedente

Ruan, il mio “simpaticissimo” portiere, mi chiama come al solito dall’interno del suo ufficio trasparente, mentre io corro veloce su per le scale, sperando di fuggire da lui e dalle ramanzine ormai quotidiane. Mi blocca: il motivo però stavolta è un pacchetto che è arrivato questa mattina, pfiù salva! In ascensore lo apro: è il cd degli Sparkasse, la copertina è essenziale, nero su bianco, nome e un’impronta digitale schizzata a lato. Non conosco questo gruppo fiorentino, ma la nota biografica racconta di varie partecipazioni a concorsi ed eventi, e mi colpisce la collaborazione con una compagnia teatrale gallese per la composizione delle musiche: interessante penso, originale, creativo.

Ascolto. Tre brani: “Distese di pioggia”, “Elefanti rosa”, “Non sarai mai ciò che tu sei”, durata 10 minuti e 22 secondi. La band, a lavoro da un anno, ha scelto tra i tanti proprio questi: essenziali, compatti, emotivi ma così maledettamente Verdena. E maledettamente perché il gruppo di Bergamo ha dato vita ad un sound che può essere solo il suo e che mi ha già rapito. Questo promo potrebbe spacciarsi tranquillamente per delle b-side de “Il suicidio del samurai”, fatta eccezione per l’ultimo brano in cui fa capolino una certa aggressività, e una vena più genuinamente rock e meno psichedelica. Ci sono anche degli spunti interessanti (nei testi e nelle melodie dal retrogusto dolce-amaro) ma si nascondono dietro chitarre malinconiche e una voce triste, languida a cui manca però la forza di penetrarti nell’anima. Il ritmo ti rimane in testa, lo ammetto, ma sarà perché ricordano qualcosa di già sentito?

Io non voglio dire altro perché spero che gli Sparkasse non vogliano essere solo questo, e tre brani limitano; non amano definirsi in un genere, ma devono fare si che quell’impronta in copertina diventi il simbolo di una creatività, uno stile e una musica solo loro.

---
La recensione s/t di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2006-09-20 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO