12/11/2007

Flypaper for freaks. Gradevole allitterazione tra gocce asimmetriche di infinita pioggia ottobrina. Nell’autunno pieno e uggioso, fra nuvole polverose scivolano tre pezzi di garage rock, secchi nell’impronta e puliti, con giri di basso blues e voce che interpreta, da sussurro a graffio, molteplici influenze si baciano percorrendo una lineare asciuttezza dei suoni, senza effetti, estrosità o conigli dal cappello. Spunta nell’ultimo brano un hammond che fa tanto seventies, qua e là frammenti di rock n’ roll, prove tecniche di emersione: una registrazione più attenta e un mastering migliore avrebbero reso con maggiore convinzione il carattere della band. Comunque uno stile proprio c’è, attendiamo altro, tre pezzi sono solo tre.

---
La recensione Flypaper For Freaks - Recensione - Echo Lights di margherita g. di fiore è apparsa su Rockit.it il 22/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati