< PRECEDENTE <
RECENSIONE
16/01/2007

D’accordo, i brani sono un po’ lunghi. “Profumo di Niente” potrebbe concludersi al terzo minuto ma si trascina per 6 minuti e 21. Tuttavia “L’Abbandono” è un cd apprezzabile sebbene non offra spunti originali e Dalla Francesca non abbia un timbro vocale particolarmente memorabile. E’ un disco che si perde un po’ nei meandri del già sentito, forse per farsi apprezzare da un pubblico che però è sempre più difficile da conquistare. La linearità dei brani finisce per spiazzare l’ascoltatore, che si aspettava qualcosa di più dal punto di vista della molteplicità delle melodie. Un rock molto piano che piacerà a chi non è amante delle sorprese e preferisce abbandonarsi a un ascolto rilassato. Gli Eterno 21 al momento non mi fanno esclamare “Oh che bello!”. A dire il vero non mi fanno esclamare proprio niente. Mi auguro che riescano al più presto a trovare un suono che li caratterizzi e che non li lasci cadere in un anonimato fatto di sfumature fin troppo impercettibili e così poco coinvolgenti.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >