The Styles The Music Sucks 2006 - Rock, Pop

The Music Sucks precedente precedente

Certa gente dà proprio l’impressione di essere costruita. Non dico artefatta, ma costruita. Costruita per piacere. Macchina pop nel senso allargato del termine. Cioè, dico io. Dal vivo questi hanno il basso ma non esiste un bassista. Ogni brano che suonano sembra voler coprire il prisma dei gusti dell’attuale indie-rocker medio. Li guardi in faccia e dici no dai, quel frangione ti dà fastidio agli occhi, è evidente. Stai facendo il figo. Poi però pensi che in effetti dopo un po’ ci si abitua...

Ma non divaghiamo. Primo videoclip girato a Londra. Una canzone che si chiama “NME Is You”. Molte magliette a righe in armadio. Quattro opening-act per i Babyshambles nel loro ultimo tour italiano, e relativo – inevitabile – fattaccio di gossip (fra Pete Doherty e Guido, voce della band, scambio di bicchieri sulla testa e chitarre rotte, cercate su Google, ora pare siano “amiconi”). Una passione dichiarata per l’alcol gratis: “ci piace bere, fare dei backstage altrui una squat di nostro dominio e altre amenità da ‘trainspotting wannabe’ quali siamo”, dicono nella loro biografia. Insomma. Un perfetto gruppo inglese. Solo che vengono dal Lago di Como.

Nel primo pezzo dichiarano l’amore verso gli Strokes con la chitarrina pesa sui cantini. Nel secondo, sembra di sentire i Vines. Nel terzo, il singolone “The Music Sucks” già in rotazione su Mtv, tirano fuori il lato britrock citando i Blur. Nel quarto compare la chitarra acustica e si cita Johnny Walker (non un attore, ma un wiskey). Nel quinto si aggredisce con un bel punkrock super-bpm. Tutto molto pettinato alla Hives. Tutto molto suonato bene. Tutto anche scritto – e prodotto – bene (si vede che c’è una major, la H2O, che lavora alla sua maniera). Insomma. Qualcuno ha detto “punkrock boyband”, qualcun altro “il rock’n’roll in Italia”. Io propenderei per la prima. Detto senza snobismo, chiaro. Ognuno fa le sue scelte. E il proprio mestiere. Chi diretto verso i 15 classici minuti di gloria con grinta. Chi verso un altrove.

---
La recensione The Music Sucks di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2007-01-08 00:00:00

COMMENTI (30)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • marcu 12 anni Rispondi

    nel frattempo il circo "styles" non esiste più..

  • fhugughu 12 anni Rispondi

    ma oggettivamente penso ci dovrebbe fregare meno di un emerito se questi sn costruiti o no; piacciono o no c'è da riconoscere solo 1 cosa:SPACCANO LETTERALMENTE IL CULO a tutte le altre simil-brit-punk-new wave-rock-quel che cacchio vi pare-band italiane!!!!

  • rotfl 14 anni Rispondi

    se non fosse che l'altro post quello del tizio delle strisce ti batte direi che una roba più da prima elementare non potevi scriverla (pardon, leggo solo ora che la discussione è vecchia di gennaio).






    (Messaggio editato da rotfl il 28/05/2007 01:06:37)

  • utente0 14 anni Rispondi

    decisamente non è quello che ho visto io a mestre.
    locale zeppo di adolescenti - avere venticinque anni era già essere vecchi - lì solo per the styles (suonavano da soli)
    biglietto 10 euro, faccio notare.
    pagare 10 stecche solo per the styles quando hai meno di vent'anni non è poco, direi...
    sui tre pezzi bomba tutti a pogare, ma con stage diving e altri numeri
    gli altri pezzi si ripetono, senza guizzi
    ma quei tre brani... delirio

  • utente0 14 anni Rispondi

    ..fanno cagare e basta!

  • utente0 14 anni Rispondi

    non è che pagano...il pubblico non è il loro...non hanno mai fatto un concerto da soli grande, ma solo conparsate alle spalle di qualcuno. io li ho visti solo una volta...al heineken a castellanza.
    C A S T E L L A N Z A N O N L O N D R A!

    non merita nemmeno di esserci una discussione su di loro...evidentemente se c'è stata su rockit(dove si spera che i lettori abbiano un minimo di gusto musicale superiore alla trl chart) vuol dire solo una cosa...i ragazzi hanno tanti amici che gli vogliono bene. ma talmente tanto bene da nascondergli la cruda verità...

    F A N N O C A G A R E!

  • utente0 14 anni Rispondi

    anche il pubblico è finto?
    mi pagano per andare ai loro concerti?

    quanto?

  • utente0 14 anni Rispondi

    Gruppo finto, canzoni finte, pose finte, concerti finti, pubblico finto e tanti soldini (veri) dai loro papà.
    Il rock and roll è un'altra cosa.

  • utente0 14 anni Rispondi

    the styles sono l'unico gruppo italiano esportabile dai tempi di volare, eh? Giusto, perché Jennifer Gentle sono francesi, A toys orchestra tunisini e Uzeda panamensi..
    Tanto x citarne qualcuno.

    Perché non dici invece che sul tuo myspace scrivi che il tuo gruppo penoso LE STRISCE è l'unico in Italia che ha qlsa da dire, ecc ecc
    tu te la canti e tu te la suoni.
    sfigato.

    AUGH! :[

  • faustiko 14 anni Rispondi

    azz! se é per questo pure cicciolina é vergine, biblicamente parlando s'intende...:[