Fabio Zuffanti Pioggia e luce Pp 2007 - Indie, Elettronica, Post-Rock

Pioggia e luce Pp precedente precedente

Affascinante come la luce riflessa dai lampioni sull'asfalto durante le notti piovose di questo fine maggio. Un piccola magia isolazionista per voce sussurrata ed elettronica minimale che si perde in derive post-rock, delay sognanti, tragici voli pindarici ambientali e field-recordings.

Il mood è timido, pacato, ma le parole fanno male (Che dico e non mi muovo / è solo frustazione / poi prendo i denti / e me li strappo dalla bocca): non c'è sapore di giocosa psichedelia freak, il contesto intimo e molto letterario rende anzi ancor più freddi e dolorosi questi venti minuti scarsi di debutto. Le aride visioni di Fabio da Genova mi piacciono e lasciano intravedere un buon spiraglio di luce a squarciare le nubi nere che incombono sul nostro "non-musicista": perso, lontano, ma ancora a galla e capace di farsi ascoltare. Ep scaricabile grautitamente dal suo sito personale e da quello di Marsiglia Records.

Fabio ZuffantiPioggia e luce Pp Indie, Elettronica, Post-Rock
00:00

---
La recensione Pioggia e luce Pp di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2007-06-15 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente0 14 anni Rispondi

    grande

  • utente0 14 anni Rispondi

    bellissima rece!

    f