K K 2000 - Rock, Indie, Alternativo

Primascelta!K precedente precedente

I K provengono da Padova e lo si capisce dal fatto che i testi delle loro canzoni siano in italiano; per tutto il resto sono figlioletti di Billy Corgan, e anche se questa è l'ennesima volta che si trovano affiancati a questo nome, non penso debbano porsi problema di sorta.

A questo punto la domanda è: ci sono band in Italia capaci, alla prima produzione, di tirar fuori un sound del genere? La risposta è che ce ne sono poche, e fra queste non esito a collocarci i padovani in questione, anche se nell'omonimo ep dei K le chitarre sanno troppo di Cherub rock (guarda caso una delle cover che fanno dal vivo), di Zero, e di tutto ciò che va sotto il nome di Smashing Pumpkins. Basti ascoltare, una per tutte, La fine della verità, out-take (in italiano) di "Siamese dream".

Pur con tutti i (pochi) difetti del caso promuovo a pieni voti questi 5 pezzi, nella speranza che il quintetto cominci a personalizzare il proprio suono e provi a rischiare di più, come in parte ha già fatto in un episodio di questo cd (Immobilità sembra un timido tentativo). E soprattutto che si faccia produrre veramente da Max Trisotto piuttosto che da mr. Billy Corgan… :)

---
La recensione K di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-05-08 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia