Kreyk Error ep 2007 - Elettronica

Error ep precedente precedente
28/06/2007 Kreyk 0

Se durante la fine degli anni '70 / inizio anni '80 gli hard core rockers si vantavano del "no samplers nor keyboards", gli uomini dell'odierna electro mettono in bella mostra il "no software inside".

E' questo il caso del progetto Kreyk, elettronica che si rifà all'Aphex Twin strippato con le apparecchiature analogiche del primo “Selected ambient works”, confondendolo da nubi tossiche Tangerine Dream. Quelli meno in acido però.

Il risultato è un Ep dalle atmosfere siderali, ascoltabilissimo e godibile seppur basato su iterazioni a 16 step, il cui più vistoso neo sta nella limitatezza degli strumenti utilizzati. Perchè possono anche stare sulle palle i software, non essendo strumenti "veri", "fisici" e "titillabili", ma la flessibilità data da un plugin per Cubase (senza parlare di Max/MSP o Puredata) è tutt'altra rispetto ad un sequencer analogico.

Certo, la creatività si può dimostrare anche in mono ed i migliori creativi sono persone che si pongono grossi limiti, ma sarà per mio personale gusto, però preferisco un'elettronica più analitica.

---
La recensione Error ep di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2007-06-28 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia