Compilation Jardim Elétrico: A Tribute to Os Mutantes 2007 - Sperimentale, Psichedelia, Electro

Jardim Elétrico: A Tribute to Os Mutantes precedente precedente

Punto primo: i brasiliani Os Mutantes sono stati uno dei più originali gruppi psichedelici degli anni 60, con un primo album omonimo miracoloso, e tante grande canzoni sparse nei successivi. Immaginatevi i Beatles di “Sgt. Pepper” impegnati in una jam session a base di cover di bossa nova con Françoise Hardy, CSN&Y, Syd Barrett e i Can. Ok, ci siete quasi all’idea della meraviglia. Quando, negli ormai lontani tempi in cui fu pubblicato “I Am You Are”, primo album dei Jennifer Gentle, molta critica tirò fuori, a sproposito, l’esempio dei brasiliani, che il gruppo padovano all’epoca non conosceva. Rimediata la lacuna, prima Marco Fasolo ha omaggiato gli Os Mutantes nell’inizio di “Liquid Coffee” (in “Valende”), poi l’etichetta casalinga dei JG, la Sillyboy records, ha messo su con gli amici trevigiani della Madcap Collective questo bel, e sottolineo bel, e sottoscrivo bel, tributo ai brasiliani.

Secondo punto: è un tributo ben fatto, in generale rispettoso delle atmosfere e degli arrangiamenti originali, a cui si aggiunge la verve di questo decennio e di tutte le acque passate sotto i ponti dal 68 al 2007. Ci sono le band della Madcap (Father Murphy, Littlebrown, Oswald, Gomma Workshop), i Jennifer e il side-project del loro bassista Francesco Candura, Stop The Wheel (sempre su Madcap), un tot di bei gruppi Usa e Uk (spiccano Sean Lennon e Yuka Honda delle Cibo Matto e Tater Totz, side project dei Redd Kross), e un bell’ospite italiano come i Franklin Delano. Ma la cover più bella è il remix finale, opera di Beto Salmon, di “Technicolor”, nella versione di Fabio Recco & Bia Mendes.

Terzo punto: l’ho già detto. È un bel disco davvero, non solo per appassionati di psichedelia, ma che può spingersi anche in altri territori. Un plauso a Sillyboy che dopo il bel tributo a Battiato si supera di netto. E uno anche a Madcap, certo, per gli artisti che mette.

---
La recensione Jardim Elétrico: A Tribute to Os Mutantes di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2007-09-28 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente0 14 anni Rispondi

    mi aspetto buone cose dagli interpreti, pur essendo io ignorante della materia. Fred mandaaaa! :)