IV Luna Libera mente 2000 - Psichedelia, Progressive, Metal

precedente precedente

La storia dei IV Luna ha inizio a Roma nel 1994 sotto il nome di Neriene. Nel 1996 viene adottata la attuale - decisamente migliore - denominazione, che significa "quarto giorno di luna crescente". Da allora la band ha prodotto un demo tape e si è prodotta in numerosi concerti live, fino ad approdare alla realizzazione dell'agognato debut CD!

Dopo i 2' dell'interminabile introduzione d'atmosfera (assolutamente superflua), che sinceramente mi ha fatto temere il peggio, abbiamo finalmente modo di ascoltare "Balocco" e siamo contenti di aver resistito fino all'inizio della canzone, perché si capisce subito di essere di fronte ad un gruppo di strumentisti preparati, che senza indugiare troppo nelle masturbazioni fini a se stesse così tipiche di certo prog rock purista, cerca di concentrarsi sullo sviluppo di songs che funzionano.

Anche la voce di Michele Chessa, pur non disponendo di un'estensione smisurata non mi lascia insoddisfatto, anche se i toni sforzati di "La mia terra" non penso non gli si addicono. Si sente che ci sono sudore, ore di sala prove e molta gavetta live dietro alle 6 composizioni del disco, per cui il bilancio finisce per assegnare alla formazione la promozione piena, anche se spero di poterli ascoltare di nuovo in futuro - magari liberati di alcuni manierismi che qua e là fanno capolino tra i solchi del disco. Spero perciò che i ragazzi provino a rischiare un po’ di più come ne "Il velo", e vedrete che i risultati saranno ottimi!

Un'ultima parola vale la pena di spenderla a proposito della presentazione grafica, tutta giocata su un bel verde pieno: è di buon livello ed aggiunge pregio al lavoro.

---
La recensione Libera mente di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-07-02 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia