Marco Boffa Demotape 2000 - Cantautoriale, Alternativo

precedente precedente

Devo ammettere che negli ultimi tempi mi ero abituato troppo bene, ricevendo anche i demo e i promo amatoriali su CD con copertina, invece stavolta sono di fronte a uno di quei vecchi esempi di cassettina registrata con mezzi di fortuna e alla quale occorre prima di tutto dare una bella spazzolata di dolby.

Marco Boffa e'un cantautore milanese che si e' messo di buona lena con un multitraccia digitale per incidere le sue idee in fatto di musica, il risultato e' un demotape con quattro brani.

Faccio un po di sforzo e cerco di sorbirmi per bene questa proposta che alle prime verrebbe voglia di cestinare, ma visto che qui a Rockit non siamo soliti buttare alcun che', ecco che mi tocca prestare attento ascolto al rock elettroacustico del buon Marco.

Gli arrangiamenti sono naturalmente limitati alle possibilita' di uno squattrinato one-man-band e le sonorita' non sono certo il massimo in fatto di idee originali.

Strutture semplici guidate dalla chitarra e condite da ritmiche - per forza di cose - molto semplici con una tastiera distorta a intervenire qua e la per dare corpo al tutto; ne viene fuori una musica piuttosto omogenea e densa, con tinte dark-wave che incupiscono la gia oscura e profonda voce di Marco.

I quattro brani si susseguono senza sbalzi di umore, su un percorso molto unitario che forse risulta un tantino piatto e lamentoso, ma comunque molto coerente e sensato.

Riassumendo: melodie oscure, arrangiamenti semplici, lamenti, qualche tentativo di esplosione, arpeggi cupi, ritornelli ossessivi, voce bassa e inquietante... una formula vecchia e gia sentita, ma portata avanti con lodevole calore... niente di eclatante ma si puo' fare di peggio...

---
La recensione Demotape di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-07-14 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia