Casanova Park Casanova Park EP 2008 - Sperimentale, Rock, Indie

Casanova Park EP precedente precedente

"Due chitarre, una batteria e un'armonica a bocca": i Casanova Park non lasciano trapelare altre informazioni. L'EP, interamente strumentale e scaricabile dal loro sito, incrocia un tambureggiare dall'imprinting metal ad affilati riff stoner. "Wolf" e "Stereodaptilus" sfilano come carri armati sferraglianti, un minuto e mezzo a testa, il secondo addirittura movimentato da una doppia gran cassa (non ne sentivo una dal 1988, quando per i miei 14 anni comprai "South Of Heaven" degli Slayer!). "Mammuth" dice tutto sin dal titolo, "Le Matin" e "Le Dimanche" sono invece i bad trip al rallentatore, il fluire della morfina nelle vene, le immagini che si sfuocano, ma che freddo fa.

In sintesi, una raccolta di randelli noise rock neandertaliani e paludi psichedeliche che omaggiano quel lato oscuro che fu dei Velvet underground che fu dei Sonic che fu di Albini. La cosa strana è che il tutto mi suona ancora assurdamente eccitante. Scaricate gente, non ve ne pentirete.

---
La recensione Casanova Park EP di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-10-07 00:00:00

COMMENTI (2)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente0 13 anni Rispondi

    bravi ragazzi:[

  • utente0 13 anni Rispondi

    paura...