I Camillas Everybody in the palco 2007 - Cantautoriale, Sperimentale, Pop

Everybody in the palco precedente precedente

Spesso i gruppi dagli atteggiamenti “ironici” o del tutto “stupidi” non ricevono una grande attenzione quando li si deve recensire. Li si mette nel calderone della musica demenziale e tanti saluti. Se finora fossi stato costretto ad ascoltare solo gruppi “seri” e mi fossi perso gente come i They Might Be Giants o i Ween adesso sarei una persona molto triste, non solo perché avrei riso meno ma sopratutto perché mi sarei perso canzoni con la C maiuscola. I Camillas hanno un’attitudine scema e sanno scrivere ottimi pezzi. 4 brani (“Bana Bullone”, essendo una lista di parole a caso, non può considerasi una vera canzone) che vanno dal synth pop, alle ballate acustiche, alle sfuriate elettriche a metà tra i Wolfango e i DNA. I testi sono surreali e poetici. “Gina” è davvero bellissima, riesce a raccontare una storia d’amore attraverso i numeri.

I Camillas sono una magica astrazione, fanno ridere e stai bene. Per non parlare, poi, dei loro concerti che sono quanto di più divertente abbia visto dal vivo ultimamente.

---
La recensione Everybody in the palco di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-01-11 00:00:00

COMMENTI (6)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • zagor 13 anni Rispondi

    I Camillas ringrazia.

  • coondoor 13 anni Rispondi

    ascoltati in macchina tornando da pesaro,sono la cosa piu intelligente ascoltata nel 2008.go...

  • xmary 13 anni Rispondi

    E quando si decideranno a incidere "Tiroide" li vedremo al Festivalbar, diamine.

  • mazzola 13 anni Rispondi

    belli bravi e divertenti.
    dal 1 luglio ad oggi la miglior scoperta dell'anno.

  • fake 13 anni Rispondi

    Vederli dal vivo è un'esperienza unica, come persone uniche sono Mirko e Toto!
    Grandi, vi baciamo sulla fronte sudata!!!
    We're the Adriatic Hitting Hot Wave, YO! :[

  • enver 13 anni Rispondi

    "Se finora fossi stato costretto ad ascoltare solo gruppi "seri" e mi fossi perso gente come i They Might Be Giants o i Ween adesso sarei una persona molto triste, non solo perché avrei riso meno ma sopratutto perché mi sarei perso canzoni con la C maiuscola." Molto vero. I Camillas spaccano il c., se penso che la canzone che mi piace meno è "Mi dai fastidio" mentre rivaluto abbestia "Banana bullone"... e fuori dal disco c'è una "Canzone del pane" che merita...