Missing Link Missing Link 2008 -

precedente precedente

Due pezzi non sono tanti ma a volte possono bastare per capire la bontà di un gruppo. Sette minuti e due morsi corposi per assaggiare le sonorità rockeggianti dei Missing Link che non sconvolgono per originalità ma quantomeno coinvolgono. "Un giorno qualunque" mostra un sound elettrico scattante radicato nella canzone italiana. Fluttua in una melodia avvolgente e riflessiva l'orecchiabile "Pure fantasie". C'è l'energia e ci sono anche le capacità. C'è una voce calda e profonda. E sembra ci sia anche la voglia di costruire qualcosa di più dei soliti motivetti. Staremo a vedere.

---
La recensione Missing Link di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-10-30 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia