Nastro Mortal S/T 2008 - Sperimentale, Noise

S/T precedente precedente

Nastro Mortal è la naturale prosecuzione dei Mondocane e vede ancora protagonisti Luca Massolin (instancabile animatore di 8mm records) con Giovanni Donadini, già militante nei With Love. Questo live è il loro esordio discografico contenente due pezzi da una ventina di minuti ciascuno registrati per due performance sonore svoltesi a cavallo tra l’ottobre e il novembre scorso. Due registrazioni scure e cariche di pathos diabolico.

Pesanti drones che ci avvolgono completamente per un‘esperienza viva e catartica. Un dolce muro di suono che disinfetta le aspettative dell’orecchio dell’ascoltatore. Serie perlustrazioni in territori di free-noise mesmerico. Un tappeto harsch magmatico e incessante, levigato dalla zone più aspre e incerte. Come un eco che giunge da una lontana fonderia spaziale. La redenzione è a portata di mano ma non arriverà cosi facilmente. Impreziosito da un bel packaging serigrafato da Canedicoda (lo stesso Donadini), con “Live on Mars” i Nastro Mortal si stabilizzano come peso massimo dell’estremismo noise nostrano.

---
La recensione S/T di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-09-16 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • stalker 13 anni Rispondi

    Super Noise, Yabadabadu:]:)