07/04/2008

Dopo un bel giochino lo-fi come “Anice in bocca”, dopo un album bellissimo e denso di contenuti come “Non c’è due senza te” – per altro entrambi pubblicati quasi l’uno a ridosso dell’altro - Dente aveva tutto il diritto di concedersi un po’ di cazzeggio. “Le cose che contano” è un ep di 4 brani leggeri, con testi giocosi tutti incentrati sui numeri e ospiti illustri: Roberto Dell'Era (Afterhours), Enrico Gabrielli (Mariposa e Afterhours), Enzo Cimino (Mariposa). “Le cose che contano” è una ballata jazzata vagamente settantiana. “L’amore non è un opinione” è un incontro tra Dalla e Battisti. “Due gocce” è la mia preferita, la voce è in primo piano sopra il Rhodes e alla chitarra acustica, delle 4 è la più vicina allo stile di “Non c’è due senza te”. “Ti regalo un anello” parte come una "Goodnight Moon" (Shivaree) rallentata e finisce come “L’anno che verrà” (Dalla). L’Ep non sconvolge. E’ un piccolo e piacevole regalo - le tracce sono tutte scaricabili gratuitamente sul suo sito – e va preso come tale. Niente di più, niente di meno. Mi aspetto di meglio da Dente ma non mi preoccupo: arriverà.

Commenti (4)

Carica commenti più vecchi
  • enver 07/04/2008 ore 11:34 @enver

    per me valgono molto anche queste tracce, specie "L'amore non è un'opinione", ma del resto io sono un fan più della prima metà di "Anice in bocca" che di una buona parte del pur ottimo "Non c'è due senza te"

  • Faustiko Murizzi 07/04/2008 ore 14:37 @faustiko

    Tra l'altro l'ep riserva - finalmente - canzoni con qualche arrangiamento in più rispetto al solito e Dente dimostra di saperci fare anche oltre alla solita formula voce & ghitara...

  • Oxygen 08/06/2008 ore 15:36 @oxygen

    Dente è immaginifico..
    Niente male, speriamo che duri.
    Soprattutto che vada in crescendo..

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati