Alias [Friuli Venezia Giulia] Istante 2000 - Rock, Pop

precedente precedente

E’ da ormai due mesi che il demo degli Alias gira e rigira sulla mia scrivania, oltre che nel mio lettore cd; l’ho persino selezionato fra i dischetti da portare in vacanza e l’ho ascoltato anche in questa occasione per capire qualcosa di più, siccome la musica in esso contenuta è di pregevole qualità: arrangiamenti, voci, strutture delle canzoni e quant’altro, funzionano a dovere fin dal primo ‘play’, tanto che non faccio certo fatica a riascoltare i brani più e più volte.

Quello che però non riesce a convincermi è la cifra stilistica degli Alias, troppo vicina a certo pop di scuola Afterhours/Scisma (non a caso Manuel Agnelli sembra interessato non poco alla proposta in veste di produttore artistico). Pur tuttavia pezzi come “Brivido” testimoniano che il ‘deus-ex-machina’ Enrico De Colle non è certo un ragazzino alle prime armi (il brano in questione potrebbe spopolare come singolo), tanto che anche la successiva “Vento che sale” potrebbe essere l’altra canzone da proporre come ‘secondo estratto’ di un ipotetico album.

Ci sono insomma le classiche ‘carte in regola’ per veder (almeno) triplicare questi quattro brani e sperare che mr. Agnelli sappia come guidare la band in fase di incisione per affrancarla dagli stessi modelli di riferimento.

---
La recensione Istante di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-09-02 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia