No Strange Medusa 1998 - Psichedelia

precedente precedente

Cosa ci fa questo cd ancora nel mio lettore? non so: l'ho ascoltato e riascoltato (poco più di dodici minuti avanti e indietro per le pareti della mia stanza), ma non riesce a piacermi. Probabilmente i miei gusti influenzano molto i miei parametri di giudizio, ma questo mix di musica psichedelica e un po' ambient, quasi esclusivamente strumentale, non fa altro che rimbalzarmi. Cosi' nessuna delle 5 tracce di questo "Medusa" riesce a colpire il mio animo, e sebbene nel foglio di presentazione il cd venga descritto come un lavoro di grande bellezza mistica ed evocativa e capace di produrre "vibrazioni cosmiche", l'unico ruolo che riesco ad immaginare per questa musica è il sottofondo in una delle scene quasi thriller di Renegade (la serie tv con Lorenzo Lamas).

Anche i suoni non mi convincono molto, specie l'organo nella prima traccia introduttiva, e mi sembrano un po' asciutti. La voce, quando c'è, è troppo appesantita dal riverbero (il cui obiettivo penso sia quello di creare atmosfera... ma a mio giudizio fallisce) e restano così dei brani un po' insipidi che al sottoscritto non fanno "vibrare" alcun neurone.

---
La recensione Medusa di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-09-03 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente0 15 anni Rispondi

    Ragazzi,che la recensione sia negativa in fondo non me ne frega nulla(è l'unica negativa che esista in 25 anni di attività dei No strange)ma che non conosciate il gruppo è grave:4 LPs pubblicati,più un singolo,diverse compilations e questo "Medusa" è stato un lavoro importante ma non fondamentale nella nostra lunga vita...cercate nel web,magari su indiepoop.it o su siti giapponesi,americani,inglesi:più di 10000 dischi venduti un pò dappertutto(tra l'85 e il 90)insomma,informatevi,così fate pena,non siete credibili!Magari sarete solo troppo giovani,mi auguro,grazie lo stesso! URSUS