< PRECEDENTE <
album Nostalgia - Antonio Merlo

recensione Antonio Merlo Nostalgia

2008 - Cantautore, Pop

RECENSIONE
21/03/2008

“Camminerò a fari spenti la realtà / e tu non ti accorgerai di me”. Antonio Merlo è il quinto Pooh. “Ma ora please / ti dico: please / sul serio: please”. O il primo uomo a cantare nei Matia Bazar. “Questa giornata mia / è un po’ la tua”. O il figlio segreto di Mango.

Nessuna di queste. Antonio Merlo vuole fare “brith pop” (sic!) ma i suoi due pezzi si incagliano sul melodico da piano-bar. Voce sofferta, parole che perplimono, arrangiamenti che agghiacciano.

Negli sforzi di Antonio Merlo sono chiaramente percepibili spontaneità e voglia di mettersi alla prova, quindi dispiace essere così tranchant. Purtroppo, però, i due pezzi non lasciano scelta.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (1)
  • Faustiko Murizzi 21/03/2008 ore 18:05

    ...ma é parente di? :[

    > rispondi a @faustiko
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >