< PRECEDENTE <
RECENSIONE
05/12/2008

Più volte ascoltando questo disco del Grande Circo Barnum ho stoppato il lettore Cd per controllare di non averne erroneamente inserito uno dei Marlene Kuntz... Le dieci canzoni proposte rimandano, infatti, in maniera molto sfacciata alla band cuneese. Le interpretazioni vocali (non solo il timbro ma anche il modo di cantare: la parte finale di "Porta instabilità" oppure il brano "Sull'orla e non sulla cima" sono emblematiche) ma anche sonorità già ascoltate e testi spesso raffinati con parole scovate da altrui vocabolari. Ed è un peccato, un vero peccato perché i GCB avrebbero anche talento, tecnica, testi abbastanza interessanti (in quelli più personali dimostrano di essere molto migliorati rispetto al passato) ed alcune idee accattivanti (in particolare gli inserti canori di Mariapaola Gillio)… ma i rimandi alle fiche di Marlene sono troppo sfacciati e gli spazi a spunti originali davvero troppo pochi. Perché un così evidente spreco di talento? Le potenzialità ci sono tutte.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti
    Aggiungi un commento:

    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
    > PROSSIMA >