Io & i Gomma Gommas 50's Morti 60's feriti 2008 - Punk, Pop, Hardcore

50's Morti 60's feriti precedente precedente

Mi torna subito in mente la sensazione che provai durante il mio primo, e unico, concerto dei Me First & the Gimmie Gimmies. Vedendo le più celebri canzoni della tradizione rock americana che venivano letteralmente stravolte e riassunte in un paio di minuti hardcore dai più illustri rappresentanti del genere non riuscivo a comprendere il lato divertente della cosa, mi sentivo spaesato tra gli skaters col sorriso stampato sulle labbra e non capivo che cazzo ci facevo lì in mezzo. Una volta superato l’imbarazzo iniziale, rassegnato al fatto di trovarmi al cospetto di un gruppo di cazzoni che suonavano senza alcuna pretesa se non divertire divertendosi, mi sono finalmente lasciato scappare qualche sincera risata.

Emuli degli yankees nel nome come nelle intenzioni, i Gomma Gommas si presentano in ottima forma con questa seconda possibilità che è stata loro concessa. Le regole del gioco sono sempre le stesse: violentare i classiconi fino a farli sanguinare punk-rock da ogni ferita. La loro interpretazione delle canzonette anni ’50 e ’60 è demenziale quanto dissacrante: un indigestione che ti fredda sul divano post-pranzo domenicale mentre guardi su Domenica In degli scheletri che vomitano in faccia a milioni di teledipendenti la stessa musica da quarant’anni. Il gruppo di Ancona gioca bene le sue carte truccate, mostra pregevole consapevolezza dei propri limiti, e confeziona il prodotto con simpatici intermezzi e citazioni qua e là (Violent Femmes, Ramones…). Divertente, davvero; anche se non so quante volte mi capiterà di riascoltarlo.

---
La recensione 50's Morti 60's feriti di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-05-30 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO