Baby Jane Babygenesi 2000 - Rock, Noise, Alternativo

precedente precedente

Decisamente agitato il cd autoprodotto dei Babyjane. Otto pezzi (+ traccia fantasma) in italiano che rappresentano un esempio di rara vivacita' compositiva, con una portante sonica che regola l'incedere di tutto questo Babygenesi.

C'e' sicuramente poco spazio alla tranquillità visto che i ragazzi si divertono a movimentare i suoni giocando col rumore , pur senza nascondere una naturale tendenza a contaminare le composizioni con forti e improvvise spruzzate di melodia, rendendo orecchiabili anche i momenti piu' dissonanti.

I brani, anche nei passaggi piu' intensi e distorti, dimostrano la capacita' di procedere con semplicita' verso l'orecchio, entrando in stretto contatto con gli ascolti.

Una band che sa imporre decisamente il proprio carattere, con scelte coraggiose ma accessibili, nonostante un certo ermetismo nelle liriche e l'obliquita' di alcuni fraseggi chitarra-basso che spesso deviano dalla linea melodica.

Taluni passaggi a due voci - regolati dalla splendida interpretazione della vocalist - i ritornelli ripetitivi e le melodie in crescendo, riportano alla mente alcune scelte degli Scisma, anche se qui la componente noise e' sempre in agguato.

Non mancano di certo ingenuita' ad allentare la tensione, cosi' come gli arrangiamenti tendono a perdere progressivamente di compattezza, ma sembrano dettagli in grado di essere perfezionati. Potrebbe essere davvero interessante vederli lavorare con un produttore artistico.

Diamogli fiducia...

---
La recensione Babygenesi di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-09-19 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia