29/08/2008

Citazione-dedica a quell'album del '78 che recitava nel titolo: "Q: Are We Not Men? A: We Are Devo!" o semplice presentazione? L'idea della vicinanza stuzzica, ma le sonorità sono, come dire... molto più moderne. Potenza, coerenza, sapienza nella costruzione delle canzoni, energia rara per band italiane che si votano ad una certa internazionalità, undici tracce che sono dritti e rovesci di una partita avvincente. Cosa ci troviamo in questo lavoro d'esordio (Esordio? Questi mi sembrano un bel po' navigati...)? A parte i succitati Devo, perchè le radici, quelle antiche, son quelle, indubbiamente i vortici chitarristici sono da riferirsi ai Queens Of The Stone Age, e se poi vogliamo essere puntigliosi aggiungerei una strizzatina d'occhio al nu-raving dei Klaxons, della serie: Italians can do it too! E lo fanno proprio bene! Alzando la qualità di talune derive, ci fanno scatenare, ballare, dimenare come ogni puro invasato di rock. Se questo è l'inizio, il futuro ha tutti i presupposti per essere brillante.

---
La recensione Revo - Recensione - We Are Revo di Elisabetta De Ruvo è apparsa su Rockit.it il 20/07/2019

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati