Paolo Conte Psiche 2008 - Cantautoriale, Jazz

Psiche precedente precedente

Paolo Conte sta invecchiando, e noi con lui. La malinconia circense e teatrale si fa largo con forza, con una pace che non sembra rassegnazione, ma consapevolezza ed equilibrio. Ludica anche e spesso. Complicata di più, la vita. Canzoni di enigmi che non hanno assolutamente voglia di essere risolti. Immagini che sono film, suoni che sono esperienze, rantoli che sono canti. Intimo e poetico, innamorato folle nel combinare le parole, più morbido nelle melodie scomode, è un Paolo Conte che per Amore si disinteressa di chi ascolta. Non gli facilita nulla. Lo culla raccontandogli i suoi sogni senza filtro. E per apprezzare questo, serve lasciarsi andare, al passo dei cavalli, al tramonto, verso nord, lontani da piscine gialle e nere, vicini al vento, a una discesa in bici, a una pioggia spagnola che cade sopra Berlino. Chiaro. "Psiche" è un disco etereo che apre un mondo di danze, musiche e amori sussurrati, appassionati, difficili, antichi, di un linguaggio sibillino pieno di vita semplice. Oscuro. Ma non sono rebus, sono solo canzoni - alcune molto belle, altre meno - e leggende di un artista con un'immaginazione straordinaria e una capacità compositiva superiore. Basta chiudere gli occhi ancora. Paolo Conte sta invecchiando, e noi con lui.

---
La recensione Psiche di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-12-31 00:00:00

COMMENTI (6)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • nicko 13 anni Rispondi

    dubito sia facilmente raggiungibile...

  • mx 13 anni Rispondi

    E' pur vero che come diceva Carmelo Bene non si può parlare di dio con dio, ma avete mai pensato di provare a intervistarlo voi rockittiani?
    Secondo me sarebbe moooolto interessante.


    (Messaggio editato da mx il 10/01/2009 13:19:42)

  • m-bcom 13 anni Rispondi

    L'assoluto sonoro. La semplicità del gesto. La grandezza cristallina di un vero artista.

  • nicko 13 anni Rispondi

    bellissimo disco.
    paolo conte è un essere superiore.

  • oxygen 13 anni Rispondi

    Maestro.
    Giù il cappello!


    (Messaggio editato da oxygen il 07/01/2009 01:16:35)

  • pons 13 anni Rispondi

    questa recensione è stata pubblicata proprio il giorno del suo compleanno. paolo conte è del 1937 e oggi, 6 gennaio, fa 72 anni. cosi'. si parlava di musica che invecchia e ho cercato la sua data di nascita...

IL TUO CARRELLO