< PRECEDENTE <
album 2076: Il Ritorno Di Kristo - Apuamater

recensione Apuamater 2076: Il Ritorno Di Kristo

2008 - Sperimentale, Folk, Elettronico

RECENSIONE
22/09/2008

Un disco molto particolare quello degli Apuamater. Particolare nelle musiche, un misto di rock, folk, elettronica e suggestioni etniche con una tensione progressiva che ricorda i bei tempi del prog italiano. E particolare nel tema, un concept che ruota intorno all'avvento sulla Terra di una futuribile figura messianica, un Kristo piuttosto partigiano e forse troppo focalizzato sulla cronaca per dare messaggi universali.

La cura nella scrittura dei brani ed i testi colmi di immagini affascinanti e riferimenti più o meno oscuri rendono "2076: il ritorno di Kristo" interessante anche dopo molti ascolti. La cosa che colpisce di più è l'eclettismo del tutto. Un disco che passa dal citare Ken Shiro al dare consigli a Lindo, dalle ipotesi sul passato di San Pietro come zelota alla morte di Carlo Giuliani non lesina certo spunti.

Sebbene molti temi dovrebbero essere affrontati con più raziocinio e meno cipiglio punk-ferrettiano il numero di pezzi azzeccati e piacevoli fa passare il resto in secondo piano. Se vi piacciono le sperimentazioni, le tendenze progressive, i testi intrisi di riferimenti che chiedono di essere approfonditi, questa è una delle vostre poche occasioni dell'anno.

Tracklist

00:00
 
00:00
Commenti (2)
Carica commenti più vecchi
  • riservaindie 23/09/2008 ore 11:44

    "Noi s'è di quella razza che ci piace il vostrro album.."A presto nella Riserva per presentare il nuovo lavoro...

    > rispondi a @riservaindie
  • iggy 15/02/2009 ore 00:43

    gran bel gruppo. gran bel disco.

    > rispondi a @iggy
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
> PROSSIMA >