Motorama Psychotronic Is The Beat! 2008 - Rock'n'roll

Psychotronic Is The Beat! precedente precedente

"I drink alcohol (Daiquiri)! You drink alcohol (Red Wine)! We drink alcohol (Mojito)!!!".

Da Roma romba rocambolesco il nuovo album delle Motorama: Daniela e Laura, una chitarra e una batteria, un gemito prurigginoso e un urlo primordiale, zero tecnica ma chissenefrega, qua c'è dell'ottimo e divertente garage rock'n'roll pronto a bissare i fasti dell'esordio "No Bass Fidelity".

Dagli Oblivians passando per le Demolition Doll Rods, le ragazze triturano con classe i loro mentori e registrano un album scatenato, canzoni da due minuti che miscelano portamento surf a slanci new wave (ottima la cover del superclassico "Damaged Goods" dei Gang Of Four, e tutta da scoprire "Girl You Want" dei Devo edita solo su vinile), irresistibili esplosioni per blues scordato e theremin ("All Right!"), inni da road movie a presa rapida ("Tiki Tramp", che ci sarebbe stata alla grande in uno dei due episodi di "Grindhouse"). Aggiungiamo la super ospitata di Margaret Doll Rod nella tossica "If You Could See Me" ed abbiamo per le mani un gruppo di cui andare fieri, ma che guarda caso incide per un'etichetta americana (la Dead Beat Records). Cervelli in fuga con stivaloni in pelle, ma stavolta è un bene: dedicato a tutte le Poison Ivy là fuori (e so che siete in tante). Come recita un commento ad uno dei loro numerosi video on line: bravissime e bellissime.

---
La recensione Psychotronic Is The Beat! di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-09-19 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • damarama 11 anni Rispondi

    Mica male! brave!