album Lindbergh ep - Votiva Lux

Votiva Lux Lindbergh ep


2000 - Rock, Psichedelico, Alternativo

30/10/2000

Era da più di quattro anni che non sentivamo la musica dei Votiva Lux, quasi come quei grandi gruppi che fanno attendere i fan almeno un lustro (vedi il caso dei Nine Inch Nails) prima di far uscire un nuovo lavoro originale rispetto alle produzione precedente. Certo è che per la band bolognese non si è trattato di problemi legati al lato creativo, bensì ad un mix di sfighe (lo scioglimento della formazione appena pubblicato l’esordio “Il canto del cigno?” nel ’96), contrattempi (apprezzamenti dalla stampa estera ma difficoltà a trovare un’etichetta in Italia) e scelte stilistiche non indifferenti (composizioni esclusivamente strumentali). Con queste prerogative pochissime formazioni sarebbero riuscite a sopravvivere, anche con il rimpasto interno - processo inevitabile che è accaduto pure ai Votiva Lux.

E invece ritroviamo oggi quest’ensemble con un ep intitolato “Lindbergh” e, come già detto, interamente strumentale; così, citando la nota stampa, notiamo che “le composizioni sono completamente differenti dalla vecchia linea del gruppo, mescolando l’ambient più radicale, lo space-rock più onirico, la psichedelia più acida e il post-rock, mantenendo un sound decisamente moderno”. Avete quindi intuito con che genere di musica vi confronterete, oggi alla ribalta della cronaca grazie agli scozzesi Mogwai, ai quali i bolognesi di questo ep devono abbastanza.

Tuttavia notiamo con piacere che Giulio ‘Pavone’ Sangirardi e compagni non replicano pedissequamente le strutture della band sopra nominata, ma si aprono a soluzioni melodiche inedite e dilatano i brani al punto giusto, senza stancare l’ascoltatore e, anzi, invitandolo inconsciamente a ripetere più volte il viaggio sonoro di “Lindbergh”.

Se la curiosità è il vostro punto forte, questo cd non mancherà di soddisfarla in fatto di ‘sounds good’ e atmosfere psichedeliche.

P.S. Questo lavoro inaugura una serie di 3 ep, di cui i prossimi due saranno disponibili nel 2001.

Commenti

    Aggiungi un commento:


    ACCEDI CON:
    facebook - oppure - fai login - oppure - registrati