20/10/2008 di Mario Lo Jacono

I Tapso II sono un melting pot di alcune delle band siciliane più conosciute tra quelle in attività, come i Jerica's e i Mashrooms. Considerando che al banco mixer rigorosamente analogico siede quel Sacha Tilotta che ultimamente è stato visto dietro i tamburi dei Three Second Kiss, è facile immaginare verso quale situazione sonora stiamo per imbatterci. Perché i sette brani di questo lavoro dei Tapso II bucano timpani e amplificatori con un noise scarno e vintage che sembra un telegramma spedito da Chicago nel 1994 o giù di lì ("Tonic-O"). Con la differenza sostanziale di inacidire spesso le già ruvide intemperanze chitarristiche con abbondanti dosi di psichedelia oscura e magmatica ("History Of A Wave"). E l'ascolto diventa una montagna russa di dissonanze brucianti alternate a melodie che non hanno paura di mostrare un timido accenno di orecchiabilità ("Almond Galaxy"). Più che un semplice remake di suoni ormai in disuso, una botta di rumore e potenza da far risuscitare i morti. Da seguire.

---
La recensione Tapso II - Recensione - Tapso II di Mario Lo Jacono è apparsa su Rockit.it il 16/07/2019

Commenti (2)

Carica commenti più vecchi
  • Jackpine 20/10/2008 ore 23:59 @jackpine

    consiglio di vederli live..devastanti!!!

  • A soft cloud 22/10/2008 ore 16:24 @asoftcloud

    warriors came daddy, to kill me....
    il mio collega mi ha anticipato... live da paura.
    ma soprattutto persone stupende...:)

Aggiungi un commento:


ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati