Avenida Lettere 2000 - Rock, Pop

precedente precedente

E' strano dover parlar male di una formazione formata da musicisti di alto livello...

...penserete che mi sono rimbambito (probabile) eppure questi Avenida, pur suonando e componendo da veri professionisti, alla fine non fanno altro che costruire impeccabili scatole vuote...

Dispiace davvero sentire tanta precisione, tecnica e sensibilita' negli arrangiamenti, messe al servizio di note che non vibrano e che nemmeno da lontano riescono a scuotere le mie corde emotive.

Il genere di riferimento e' senza dubbio il pop, per fortuna con pochi riferimenti brit... semmai le radici vanno ricercate nella canzone d'autore di stampo sanremese... con qualche timido tentativo di sfumare i suoni con un atteggiamento rock.

I brani si poggiano su melodie piacevoli e mai troppo compromettenti, con calibrati fraseggi e ineccepibili intarsi strumentali che dimostrano un lavoro attento e scrupoloso nella creazione di questo promo.

Le combinazioni basso-batteria che partono e arrivano allo stesso punto, le chitarre cosi' puliti e gustose anche quando distorte, gli assoli tiepidi e orecchiabili, il pianoforte e le tastiere sempre docili e mai ingombranti...

A condire il tutto, la splendida voce di Andreana che galleggia tra Dolores O'Riordan e Carmen Consoli, smussandone i lati piu' insidiosi per ricercare note dolci e fin troppo ovattate, quasi avesse paura di osare.

I testi molto caldi e piacevoli si incastrano in maniera perfetta nella metrica, spaziando tra rime baciate, versi romantici e pensieri carezzevoli, ovviamente senza mai uscire dai canoni della canzone d'autore classica.

Alla fine le sette composizioni lasciano un gusto appena percettibile, rimanendo confinate in un limbo di banalita' che non permette mai agli Avenida di imporre la propria personalita'.

Certo... tutto quello detto sopra deriva dalle mie sensazioni e sono sinceramente pronto a scommettere che questa formazione di Cuneo, magari con l'aiuto di un buon direttore artistico, ha tutte le potenzialita' per imporsi su vasta scala...

---
La recensione Lettere di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-11-05 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia