Radio Varsavia Lo specchio di Era 2008 - Rock, Alternativo

precedente precedente

Melodie leggere e leggermente distorte intrecciano il tessuto del tappeto impolverato su cui vanno a posarsi le quattro canzoni scelte e trasmesse da Radio Varsavia. Le parole entrano intimamente nell'urgenza di un momento, sensazioni scaturite dall'attimo che viene dopo la presa di coscienza di sé stessi, per poi finire a descrivere situazioni in cui ci si può in parte ritrovare. Sono canzoni che restano in testa anche dopo un solo ascolto, ma questo non basta; se Verdena e Marlene Kuntz (a mio parere, le principali fonti di ispirazione del gruppo), sono riusciti nuotando faticosamente ad approdare in qualche isola verde, la zattera dei Radio Varsavia è ancora in balia del mare in tempesta, i nostri dovranno ancora faticare molto ma questi sforzi saranno ampiamente ripagati.

Un esordio piacevole che però convince solo a metà: una radio che trasmette buona musica anche se manca quel qualcosa che ti spinge ad alzare il volume.

---
La recensione Lo specchio di Era di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-10-31 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia