MSK Am I Scared? 2008 - Trip-Hop, Lounge, Easy-listening

Am I Scared? precedente precedente

Terzo album per Antonino Musco da Catania, ora trasferito a Roma, in arte Msk. E non si possono che confermare le note positive espresse per le puntate precedenti dell'opera muskensis. Disco piacevolissimo, che nelle sue undici tracce pesca a piene mani nelle raccolte "Bertallotsophie" compilate da Alessio Bertallot, campionandole e proiettandoci nel caldo clima di inizio Terzo Millennio. Ma Msk è anche uno che non si spaventa di fronte a nulla: incredibile e ben riuscita le cover della beatlesiana "Eleanor Rigby" e di "Equinox" di John Coltrane (!!!), molto meno quella della battistiana "Prendila così", inspiegabilmente giocata su un "fuori tempo" evidentemente fortissimamente voluto e cercato, ma davvero ostico e sgradevole all'ascolto. Si tratta però dell'unico episodio stonato del lavoro. Msk chiama a raccolta anche un nutrito gruppo di musicisti e li fa interagire sapientemente con le sue basi sonore, creando un piccolo gioiellino che meriterebbe più attenzione di quella che riceve. Non sarà musica innovativa (siamo dalle parti del Buddha Bar più chill out e downtempo), ma così bella, rilassante e confortevole da trascendere le barriere temporali. "Am I scared" è un salotto caldo che vi avvolge seducente, illuminato da basse luci arancioni, in cui la musica è discreta ma concreta presenza fisica. In mano avete il vostro drink preferito, al vostro fianco la vostra fiamma. Let's play together, oh yeah, right now. In sweet harmony.

---
La recensione Am I Scared? di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2008-11-25 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • utente0 13 anni Rispondi

    mitico msk!:[