Schonwald Amplified nature 2009 - Gotico

Amplified nature precedente precedente

Negli ultimi anni Alessandra Gismondi si è dimostrata più che prolifica prodigandosi nelle intense esperienze vissute con Mono-Fi, Tennis e i redivivi Pitch. …ora, evidentemente non paga di quanto (di buono) già fatto, torna in pista con Schonwald: un nuovo progetto condiviso con Luca Bandini (anche lui nei Pitch) ed inaugurato nel 2007 sul palco londinese del festival Myogenic Session.

"Ampliefied Nature", pubblicato dall'etichetta lussemburghese Pocket Heaven, è un album dal forte respiro internazionale e incentrato su un'originale rielaborazione di sonorità elettroniche. Un'elettronica che, allestita da una sapiente miscela di strumenti (synth, drum machine, chitarre, basso e "graffi" vocali) e percossa da suggestioni noise e slanci melodici, sfocia in atmosfere ipnotiche, taglienti e visionarie. Prova ne sono Ok typewriter" (titolo che non può non ricordare "Ok computer" dei Radiohead), "Years, months, weeks, days", "Our revolution" o "Thousand smiles" (pervaso da intriganti echi new-wave): brani belli ed intensi che tracciano i contorni di un disco decisamente attuale ed interessante.

---
La recensione Amplified nature di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2009-04-17 00:00:00

COMMENTI (1)

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
  • iggy 12 anni Rispondi

    very interesting
    (colla speranza chella drummachine sia programmata con sonorismi più puliti, altrimenti allla terza traccia sarei già stanco..)