< PRECEDENTE <
album Non Un Passo Indietro - Elettronoir

recensione Elettronoir Non Un Passo Indietro

2008 - Indie, Twee, IDM

RECENSIONE
16/01/2009

Un buona notizia e una cattiva. Quella buona è che agli Elettronoir va riconosciuto il merito di dare seguito a quella scena, ormai in via di estinzione, di elettropop cantautorale dalle marcate tinteggiature notturne che trova validi proseliti in personaggi come Dierrekappa, Colloquio o, se vogliamo, per alcuni versi, gli stessi Offlaga Disco Pax; quella cattiva è che questo disco non riesce ad angosciarmi come dovrebbe (e vorrebbe).

Una intro folgorante che lascia presagire atmosfere claustrofobiche alla Runes Order (per intendersi) e poi via, verso sillogismi musicali suggestivi quanto poco arditi: è l'inaspettato buonismo melodico (forse camuffato da raffinatezza) che pervade il disco a lasciarmi un po' d'amaro in bocca, in contrapposizione a liriche ferali che invece "suonano" bene e storicamente in linea con quelle produzioni musicali noir che si ispirano alle colonne sonore dei gialli italiani anni 70 e alla cronaca nera.

Colpa del mio integralismo che fa spesso capolino in questi casi ma quando si tratta di raccontare "storie torbide e maledette" pretendo la cattiveria più corrosiva (si ascolti "X: final solution" dei già citati Runes Order) o, al massimo, l'antitetica trasfigurazione pop alla Baustelle: qui siamo esattamente nel mezzo, come in un limbo, e solo laddove la tensione si fa più lugubre (la pasoliniana "Non un passo indietro", "Berliner", "Cruel") la band capitolina vola altissima, mentre sui restanti episodi si rilassa in una successione di romanticherie new wave/soft-dark - ulteriormente edulcorate dalla splendida voce di Georgia Colloridi - che graffiano senza però far sanguinare.

Un disco piacevole, ben arrangiato, cinematograficamente evocativo, da gustarsi durante un solitario girovagare notturno per le periferie della capitale, ma tuttavia non abbastanza inquietante per indurti ad accelerare il passo nei vicoli più bui e minacciosi.

Tracklist

Ascolta su: Apple Music Amazon Music Tidal
00:00
 
00:00
Commenti (15)
Carica commenti più vecchi
  • Antonio Belmonte 17/01/2009 ore 16:29

    Ragazzi cari leggete le parole per come sono per favore senza decontestualizzarle dalla recensione: non ho detto che gli Elettronoir sono una band elettrodark ma solo che la scena elettrodark italiana ha spesso proposto in passato atmosfere tanto care alla band capitolina che, come puoi ben leggere, ho "catalogato" ad inizio recensione come gruppo ELETTROPOP CANTAUTORALE dalle marcate tinteggiature notturne". All'interno della recensione ti sfido a trovare la parola "Elettrodark" che compare invece nel mio commento a margine solo come metro di paragone: insomma, elettrodark come mera fonte di precedenti musicali che la band di Roma ha parzialmente riproposto nel proprio lavoro.
    E poi chi l'ha detto che le recensioni servono ad attestare le qualità di una band, come dici tu? Forse tu ed io abbiamo un concetto profondamente diverso di "recensione". La recensione mica è uno spot promozionale!
    Questo è quanto...Poi, si sa, spesso le bands si dissociano dalle recensioni non del tutto positive a loro dedicate (perchè, occhio, questa recensione non è per nulla negativa!) e con loro i rispettivi fans, tu compreso.
    Buon week end, Antonio


    > rispondi a @antobel
  • -ELETTRONOIR- 17/01/2009 ore 18:25

    http://elettronoir.it/mhhsisi.gif

    > rispondi a @elettronoir
  • Oxygen 17/01/2009 ore 18:47

    Ah caspita, non ci siamo capiti!
    Per te la band è “ELETTROPOP CANTAUTORALE dalle marcate tinteggiature notturne” OK!
    Però scrivi anche nei commenti a margine o meno:
    “La band, per quanto interessante, non mi sembra poi difficilmente catalogabile, come tu affermi, dal momento che la scena elettrodark italiana (alla quale gli Elettronoir comunque non appartengono strettamente) ha più volte contemplato produzioni ispirate alle atmosfere dei thriller anni '70 o comunque alle vicende di cronaca nera. Diciamo che la band capitolina ha edulcorato il tutto con apprezzabili orchestrazioni pop.
    Quindi?
    Stai affermando che la band ha addolcito il tutto! …giusto?
    Sei tu che hai parlando di scena elettrodark edulcorata, in un certo qual modo secondo te addolcita.
    Per questo ho scritto che è difficilmente catalogabile, in quanto è un disco: elettroPop cantautoriale , new wave, psichedelica, soft-dark ecc, semprerebbe non facilmente catalogabile!
    Quando scrivo : “Io mi sarei limitato ad attestare della band le sue qualità e non l’avrei descritta come avrei voluto che fosse.” Scrivo in questo modo perché l’album l’ho trovato interessante, quindi se avessi scritto una recensione mi sarei preoccupato di altre tematiche, a mio parere più importanti, tutto qua.
    Ho letto la tua recensione diversa dal mio modo di pensare, ben venga! Per fortuna non siamo tutti uguali.
    Per quanto riguarda la questione “fans” ti faccio sapere che non è questione di fans, ma questione di giudizio.

    Buon fine settimana!




    > rispondi a @oxygen
  • iggy 11/12/2009 ore 17:47

    sono mesi che, con una certa frequenza, ascolto l'album che ho scaricato e non mi stanca per niente. bravi.

    > rispondi a @iggy
  • peep peep 11/12/2009 ore 21:34

    sapere di non sapere che significa elettrodark, elettrowave, elettroporcoddio mi basta.

    > rispondi a @peep75
Aggiungi un commento:

ACCEDI CON:
facebook - oppure - fai login - oppure - registrati
Chi ha letto questa recensione ha visto anche:
> PROSSIMA >
Pannello

TOP IT

La top it è la classifica che mostra le band più seguite negli ultimi 30 giorni su Rockit.

  • 1

    cmqmartina

    Pop, Elettronica, Dance (27276 click)

  • 2

    Little Pieces of Marmelade

    Psichedelia, Crossover, Garage (22243 click)

    new!
  • 3

    N.A.I.P.

    Cantautoriale, Elettronica, Demenziale (20606 click)

    new!
  • 4

    Vergo

    Pop, Electro, Trap (19919 click)

    new!
  • 5

    Casadilego

    Cantautoriale, Acustico (19839 click)

    new!
vedi tutti

La musica più nuova

Singoli e album degli utenti, in ordine di caricamento

vedi tutti
Cerca tra gli articoli di Rockit, gli utenti, le schede band, le location e gli operatori musicali italiani