That's All Folks! Soma… 3rd way to zion 2000 - Rock, Psichedelia

Soma… 3rd way to zion precedente precedente

Beh, qui non c’è molto da dire (c’è moltissimo): siamo a livelli di padronanza e sicurezza, e anche di talento, da gente ben più affermata. Siamo nel rock and roll crudo e selvaggio, nel punk, qui e là nella psichedelia (o preferite chiamarla lisergia?), in una proposta comunque senza fronzoli, senza paraculate, e conscia del suo valore. Adattissima anche la voce, che spesso in proposte di questo genere pecca o per eccesso o per difetto.

Se dovessimo parlare di esordienti o quasi tali, vengono in mente altre due ottime band: i Chupa Capra e i One Dimensional Man, musica datata che non passa mai di moda, rabbia a quintali, velocità, potenza che poi sa magicamente rallentare. Musica datata, dicevamo, eppure i 50 minuti di questo disco scorrono rivelando sempre nuove sorprese, sfuggite all’ascolto precedente. E, vivaddio, cos’altro è il rock se non la ricerca dei particolari, le microscopiche variazioni a un tema sempre uguale e sempre bello? Quando qualcuno dice che il rock è morto, varrebbe la pena di fargli ascoltare lavori come questo: così cambia idea.

Ancora una cosa: io, se fossi qualche zuccone major, questi qui li metterei sotto contratto subitissimo.

---
La recensione Soma… 3rd way to zion di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2000-12-14 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO