Cecilia Papillon 2009 - Jazz, Latina

Papillon precedente precedente

Cecilia è tutt'altro che una farfalla. Quando una canzone è bella e ti entra dentro, lo fa con forza, con una violenza che spesso ti porta alle lacrime. La voce calda di Cecilia arriva sì dolcemente dentro le tue orecchie, ma poi ti si posa come un macigno sul cuore.
Questo è il caso soprattutto di brani come "Papillon" e "Ombra", ma anche delle numerose canzoni in portoghese che bene mescolano ritmi latini e improvvisazioni jazz. Una tecnica mostruosamente perfetta quella di Cecilia. Ascoltandola si ha l'impressione di essere davanti a una cantante di musical che però non disperde la sua voce in un teatro immenso, ma ti dedica il suo show mentre te ne stai sulla poltrona a casa tua con un bicchiere di vino tra le mani.

Suadente, profonda e con un unico difetto: la pronuncia inglese di "Dance With Me" deve essere rivista. Meglio allora limitarsi a francese, portoghese e italiano. Tre lingue bastano, no?

---
La recensione Papillon di Scritto da Giulio Pons è apparsa su Rockit.it il 2009-02-02 00:00:00

COMMENTI

Aggiungi un commento Cita l'autore avvisami se ci sono nuovi messaggi in questa discussione Invia
IL TUO CARRELLO