RETROSONIC are bishops and leading exponents of the so called Glamorous Ass-Licking Indie Rock N' Roll with Steroids and Cardigan, a lethal mix based on irresistible dancefloor beat, huge catchy riffs, monumental guitar leads, 60's helmet-hair vocal interlacements and lovely left-hand-drive melodies with a strong UK flavour; this amazing extravaganza is delivered to the audience with warm analog sounds and at insanely ear-bleeding loud volumes. The band members go nuts for Playmobil puppets, sugar gliders and octopuses, and are used to play live with gallons of alcohol in their veins. At the beginning of 2011 RETROSONIC released the selfproduced 5-tracks EP "Ties, Cardigans & Other Cool Stuff", instantly acclaimed by their pets... and the best is yet to come!!! I RETROSONIC sono i capostipiti e gli alfieri indiscussi dell'Indie Glamorous Ass-Licking Rock N' Roll with Steroids and Cardigan, una miscela letale a base di ritmiche ruffiane dal beat danzereccio, chitarre monumentali, intrecci vocali con il caschetto 60's e melodie targate UK con la guida a sinistra; il tutto servito rigorosamente con calde sonorità analogiche e diffuso a salutari volumi da lesione permanente dei timpani. Il progetto prende forma nella primavera del 2009 come strumento di autoeccitazione acustica tra Marco Chisari (Lead Vocals, Bass & Lasagne al Pistacchio), Mario Lo Faro (Lead Guitar, Lap Steel & Tortino al Cioccolato dal Cuore Fondente), Piergiorgio Campione (Keyboards, Rhythm Guitar, Backing Vocals & Petto di Pollo con Filo d'Olio) e Andrea Conti (Drums & Calamari Fritti in Salsa Marajà). L'immediato successo riscosso presso i propri animali domestici (tre pesci tropicali, un gatto certosino tendente all'obesità e un geco da salotto con problemi di udito) fortifica le ambizioni e l'autostima della band, che si lancia a testa bassa in una intensa e gratificante attività live sui migliori palcoscenici della Sicilia e nei peggiori bar di Caracas. Ed è proprio "on stage" che i quattro bellimbusti si guadagnano i galloni di performer di prima scelta, grazie a concerti incendiari seguiti da torme di folle adoranti e saltellanti fino allo sfinimento fisico. Il 2010 è l'anno della consacrazione: i RETROSONIC sono sulla bocca di tutti gli addetti ai lavori del settore distillati e derivati dell'alcol, ma il primo riconoscimento ufficiale arriva con la proclamazione della band a "Best Live Act" secondo un sondaggio presso gli abbonati della prestigiosa rivista inglese "Cani da tartufo". Segue il trionfo nel mitico New Wave Indie Contest of Pizzo&Ricamo, per mancanza di altri concorrenti. All'alba del 2011 i RETROSONIC vengono citati da Pitchfork come miglior band del pianeta, grazie ad un errore di battitura, e prestano la loro immagine per la campagna mondiale di sostegno a favore dei Petauri dello Zucchero con problemi di depressione. A Marzo dello stesso anno vede la luce l'EP autoprodotto "Ties, Cardigans & Other Cool Stuff", contenente i primi cinque inediti della band, che balza subito in cima alle classifiche di gradimento dei camionisti dello Zimbabwe. E il meglio deve ancora venire...