Blow Up n 124 recensione Già migliore il quadro per Rice On the record: le mani folk di Paolo Bollero e Germana Bargoni caratterizzano una vicenda che parte old – Franklin Delano (just a Cloud) , procede vagamente California 60's (Sound of Blue e Away for the while, le tracce da preferire, farcite di organo grazie al cameo dello Stesso Casari) e sfoci a nello sporco mare shoegaze con Night Hopes'In a a slow silent walk' da l'idea di un prodotto sincero, naturale, introspettivo senza rinunciare ai raggi di sole. Futuribili (6/7) Enrico Veronese