Ricamatore di malinconie. Lanciatore di aeroplanini di carta. Perditore di treni. Contatore di stelle.

Roberto Bonfanti è nato in un pomeriggio di fine giugno dell'anno in cui morì Piero Ciampi. Come scrittore ha pubblicato “Tutto passa invano”, “L'uomo a pedali”, “In fondo ai suoi occhi”, “Suonando pezzi di vetro” e “Alice”. Ama abbattere i confini fra vita e poesia trasformando le sue storie in una sorta di teatro rock così, dopo anni di spettacoli e reading, nella primavera del 2016 decide di pubblicare l'album "Ogni sorso un ricordo" in cui le sue parole vengono accompagnate dalle musiche dell'eclettico Miky Marrocco.